Thursday, 1 November 2007

DOCTOR MCKENNA AND ME

Va beh, sento che non sono ancora pronta per condividere con voi le mie letture da cesso, ma mi riprometto di farlo un giorno o l'altro.

Comunque, la scorsa estate stavo leggendo su un giornale da cesso l'articolo su questo simpatico uomo calvo con gli occhiali - che in teoria sembrerebbe uno sfigato ma che in pratica deve avere l'autostima a mille perche' ha l'aria del marpione- che finalmente dallo UK sbarcava in Italia con il suo libro.
Il titolo: Io posso farti dimagrire.

Ambizioso il tipo, eh?

Beh, l'articolo era effettivamente molto piacevole e diceva cose in cui mi sono perfettamente riconosciuta. Non la solita fad diet. Gli inglesi - era ora - si stanno rendendo conto che le diete non funzionano. Perdi i chili e appena smetti di stare a dieta ricominci a prenderli.
La dieta ti cambia il metabolismo, ti fa soffrire, ti fa esultare quando la bilancia scende e non appena vedi 100 grammi in piu' molli perche' e' frustrante, deludente, doloroso. Chiunque sia sovrappeso o obeso e le stia provando tutte da una vita sa di che cosa parlo.
Le diete, di fatto, ti fanno ingrassare. Che tu vada da un dietologo novello o da uno che ti costa 100 € a botta, alla weight watchers piuttosto che in palestra, che ti faccia di amfetamine o di crack il risultato e' sempre quello. Appena smetti ingrassi e diciamocelo: a meno di non essere delle magre sucate col culo secco che dicono di essere grasse per far sentire delle cacche quelle che lo sono veramente questo e' inconfutabilmente vero.

Quindi diciamo che il primo risultato post articolo e' stato che ho promesso a me stessa che non avrei MAI PIU' fatto una dieta. Il che ha prodotto un effetto curioso. Ho smesso di farmi le seghe mentali, ho smesso di pensare che devo mangiare tonnellate di cioccolata perche' tanto da un giorno all'altro prendero' la decisione di RImettermi a dieta e quindi non potro' piu' mangiarne.
In pratica non mangiavo piu' come un fogna dicendomi che tanto poi mi metto a dieta.

Basta ultime cene del giorno pre dieta in cui aggiungi altri 3 chili alle decine che gia' devi perdere, basta terrore della bilancia, basta sensi di colpa e cene tristi. Non mi pareva vero...

I discorsi del bel Paul mi erano rimasti in testa, parecchio. Poi ovviamente, passato un po' di tempo, dimenticato l'articolo o almeno relegato in fondo alla mente, visto che va bene non mettersi a dieta ma mi devo "sciupare" un po' - come dice mio suocero -, ho ricominciato a ripensare ossessivamente alla dieta con l'unica conseguenza di vedere le mie voglie di porcate triplicate.

Fino a che sono entrata in libreria perche' dalla vetrina che da' sul reparto magazines avevo visto il mio giornale da cesso preferito - lo stesso da cui avevo preso l'articolo - che qui in Irlanda non avevo visto mai. E mentre vado a pagare eccolo qui, il bel Paul che mi sorride malandrino dallo scaffale. I can make you thin. Insomma, un segno del destino.

Che vi devo dire, sono una boccalona e gli ho creduto.

Il libro e' bello, un po' esaltato (ma ovvio, l'ha scritto uno che l'autostima a mille) ma bello.

Dice delle cose tanto ovvie quanto importanti, ti da' una bella carica, ti da' un sacco di consigli su come mettere a tacere la fame emotiva e tutte questa belle cose qui compreso un esercizio per farti passare le voglie. Funziona... non so se funziona perche' le voglie vengono sostituite dalla pensiero di quanto sei cretina. E' un esercizio veramente demente, credetemi, ogni volta mi rinchiudo nella stanza stampanti per farlo visto che comprende anche il contare da 1 a 5 ad alta voce e "ummeggiare" Tanti auguri a te. Pero' funziona o almeno, nella mia disperazione mi sento che funziona ma il fine giustifica i mezzi e quindi via, va bene cosi'.

Insieme al libro ti danno il CD... a gratisse! Seee... bello, ti ho pagato 40 pagine di fuffa quasi 17 neuri, puoi anche scrivermi che il cd e' gratis, posso ammettere che sono sul disperato e tu hai l'aria marpiona ma non pretendere che creda a QUESTO. Il cd l'ho pagato e poi mi hai messo il libro un pelo scontato, diciamo cosi'!
Detto dc credo sia un qualcosa che ha a che fare con la PNL (Programmazione neuro linguistica). Forse, ma non ne sono tanto sicura.

Va beh, dicevamo. Nel cd c'e' il bel Paul che parla con questa voce profonda e di carta vetro - tipo Rod Stewart ma sobrio. Ad un certo punto ti dice una cosa diversa per ogni orecchio che non sai quale ascoltare -e onestamente la prima volta mi ha anche fatto prendere un colpo- e alla fine decidi di non ascoltare nessuna della due. Se sei sordo da un orecchio come mio zio ce l'hai nel culo perche' la bivoce non la puoi sentire e forse rimarrai grasso a vita.

Che cosa dica il bel Paul io non lo so perche' il bel Paul ti fa rilassare, ti parla e poi boh... ti fa immaginare delle cose e poi ti parla negli orecchi ma a quel punto io sono gia' bella che andata.

Rillassarti ti rilassa, eccome, mi fa venire anche strane voglie ma non di cibo e forse il segreto del cd e' quello.

Sta di fatto che oggi e' il terzo giorno e ho gia' imparato a masticare il cibo a lungo e ad avanzare qualcosa nel piatto. Non inorridite, inorridisce pure me che per anni mi sono sentita ripetere il tormentone pero' c'e' da dire che se io mangio tutto divento piu' grassa ma i bambini del Terzo mondo muiono lo stesso, purtroppo, nonostante io abbia passato i miei quasi 30 anni a ripulire il piatto.

Ah, ho anche imparato a fare certi sogni ad occhi aperti e a mangiare solo quando ho fame e smettere quando mi sento sazia.

Che pare facile e ovvio ma non lo e' (sempre che non siate magre sucate eccetera eccetera o vi fa schifo mangiare e allora mangiare come uccellini vi viene naturale)


E' solo il terzo giorno e il terzo giorno siamo tutte brave e determinate. Magari fra tre mesi vi dico come sta andando.

Voi il libro aspettate a comprarlo, non vorrei mai sentirmi responsabile della vostra ciccia oltre che della mia.

Pero' pero'... sara' il segno del destino, sara' la fuffa, sara' la voce, ho idea che con me - che come ho detto sono una boccalona - la cosa funzionera'!

1 comment:

sprimacciacuscini said...

Pensa che avevo saltato questo post, l'altro giorno. Qui.
Come ho potuto?
Potevo sapere questa cosa in anticipo e portarmi avanti! :D

In any case, mi hai convinta.
Sono alla ricerca del marpioncino McKenna (intanto allungo l'occhio pure verso le vhs di ginnastica, si sa mai che nel percorso... ) ;)

Bacio, Sole.